Guida

Sfoglia i Manoscritti

Il desk di consultazione permette di sfogliare le riproduzioni dei codici grazie a funzioni e opzioni progettate appositamente per rendere agevole la consultazione di testi manoscritti.

Ciascun foglio ha la trascrizione dei testi eventualmente presenti, e l’immagine può essere ruotata e ingrandita a piacimento. E’ presente anche una funzione per riflettere il foglio come davanti a uno specchio.
Inoltre le aree dell’immagine in cui è presente del testo sono state rese sensibili, cosicché cliccandoci sopra, il testo corrispondente viene portato in evidenza in cima alla finestra della trascrizione.
Torna all’inizio

Indice dei disegni

La sezione Indice dei disegni permette di ricercare un disegno, o un particolare di un disegno, a prescindere dal contesto in cui esso è inserito.
Questo si rivela particolarmente utile per individuare tutti quei disegni che non hanno un testo che li accompagna e li descrive: ad esempio, non tutte le pagine in cui compare il disegno di una
ruota hanno la parola ruota nel testo.

Per questo, i disegni dei manoscritti trattati sono stati organizzati secondo il sistema di classificazione internazionale Iconclass, che ordina gerarchicamente le definizioni di oggetti, persone, eventi e idee astratte che possono essere il soggetto di un’immagine.
L’Indice momentaneamente comprende un campione relativo a tutti i disegni del Codice di Madrid II di Leonardo da Vinci.
Con tale campione, data la maggior varietà di argomenti del Madrid II rispetto al Madrid I, si è voluto testare l’adattabilità di Iconclass ed offrire una prima indicazione di massima relativa al metodo seguito.
Le definizioni proposte sono perciò provvisorie e suscettibili di correzioni e aggiornamenti, anche conseguenti ad esigenze di omogeneità connesse all’ampliamento della base indicizzata.
L’Indice verrà implementato a scadenze periodiche, nell’immediato col seguente programma:
– Leonardo da Vinci, Codice di Madrid I
– Leonardo da Vinci, Codice Atlantico

Il sistema offre due diversi metodi di ricerca all’interno dell’indice dei disegni:
Per termini, che permette di usare delle chiavi di ricerca libere per interrogare il database, secondo lo stile classico di un motore di ricerca.
Per classi, che permette, partendo dalle classi principali, di “sfogliare” la struttura gerarchica dell’indice e attraversare le successive ramificazioni fino all’indivuazione di una particolare area di interesse, e successivamente elencare tutti i disegni che appartengono ad essa.

Torna all’inizio

Glossario

1. Nomenclatura delle macchine nei codici di Madrid e Atlantico

Il campione di termini attualmente consultabile, che rappresenta circa il 20% dell’area lessicale oggetto del primo intervento – la nomenclatura delle macchine – vuole dare una prima indicazione di massima relativa al metodo seguito. I lemmi proposti sono quindi provvisori e suscettibili di correzioni e aggiornamenti.

Tramite le varie modalità di ricerca è possibile individuare uno o più lemmi, per ciascuno dei quali viene visualizzata la definizione e le varianti con cui compare nel testo.
Per ciascun lemma è presente una scheda, che lo descrive approfonditamente, accessibile cliccando sul lemma stesso. Cliccando invece sulle diverse varianti, esse vengono passate alla funzione Ricerca nel testo (vedi più avanti), così da facilitarne la ricerca.
Torna all’inizio

Indice lessicale alfabetico da repertori leonardiani 1905-1999

L’indice lessicale è stato composto tramite l’assemblaggio di voci contenute in calce a opere leonardiane: si tratta di brevi glossari, funzionali all’interno dei testi dei quali costituiscono un’appendice lessicografica di appoggio. I testi considerati sono stati pubblicati come apparati critici di edizioni di opere di Leonardo apparse tra il 1905 e il 1999, per lo più antologie. Le voci ricavate dalle pagine di tali opere sono state preventivamente digitalizzate e, in una seconda fase del lavoro, compattate in un’unica lista ordinata alfabeticamente, nella quale figurano, oltre alle definizioni, i cognomi dei rispettivi glossatori in forma abbreviata.

La stessa voce può essere stata rintracciata in più di un apparato, perciò in tal caso sono stati indicati i cognomi di tutti coloro che ne hanno dato una definizione; inoltre, qualora le glosse differiscano l’una dall’altra, in fase di output viene effettuata una disambiguazione. Se ad es. l’utente digita come chiave di ricerca “ballotta”, può visualizzare istantaneamente, su righe distinte, i significati assegnati al vocabolo: ‘proiettile d’artiglieria’ (Marinoni M) e ‘palla’ (Pelaez RCV Forster).

L’indice lessicale rappresenta infatti uno strumento parziale, ma di utilizzo immediato, per la lettura del testo leonardiano sia perché anche l’utente non esperto può ricorrervi in qualsiasi momento, trovando nella maschera di ricerca un’interfaccia estremamente user-friendly, sia perché dà conto delle differenze di significato attribuite a una stessa voce da autori differenti, come abbiamo descritto poc’anzi.

La legenda sotto riportata fornisce l’elenco completo dei curatori degli apparati inclusi nella digitalizzazione: il termine che precede ciascuna entrata bibliografica rappresenta la sigla assegnata all’autore nell’indice lessicale, che viene visualizzata dall’utente in fase di ricerca; segue, per ognuna, lo scioglimento completo corredato dei riferimenti essenziali.

Baldini
Leonardo da Vinci. 1993. Aforismi, novelle e profezie. Introduzione di Massimo Baldini. Roma, Newton Compton.

Beltrami
Beltrami, Luca. “Voci e termini del dialetto milanese nel Codice Atlantico”. In Raccolta Vinciana, fasc. 1 (genn.-giugno 1905)

Brizio
Leonardo da Vinci. 1996. Scritti scelti di Leonardo da Vinci. Anna Maria Brizio (a cura di). Torino, UTET. (ristampa aggiornata; 1a ed.: 1952. 2a ed.: 1966.)

Caramella
Leonardo da Vinci. 1972. Scritti scelti. Santino Caramella (a cura di). Milano, Marzorati.

Fumagalli 1970
Leonardo da Vinci. 1970. Leonardo omo sanza lettere. Giuseppina Fumagalli (a cura di). Firenze, Sansoni. (1a ed.: 1938. Altre ed.: 1943, 1952.)

Macchi
Leonardo da Vinci. 1954. Eine Auswahl aus seinen Schriften. Herausgegeben von Vladimiro Macchi. Berlin, Deutscher Verlag der Wissenschaften.

Marinoni M
Leonardo da Vinci. 1974. I Codici di Madrid [nella] Biblioteca nazionale di Madrid. Introduzione e commento di Ladislao Reti; introduzione di Luis Sanchez Belda; glossario e indice di Augusto Marinoni; traduzione italiana dell’originale inglese di Paolo Galluzzi. Firenze, Giunti Barbèra.

Marinoni M ing
Leonardo da Vinci. 1974. The Madrid Codices [in the] Nacional Library Madrid / Leonardo da Vinci; [commentary by Ladislao Reti ; foreword by Luis Sanchez Belda]. – New York : McGraw-Hill, 1974.

Marinoni S
Leonardo da Vinci. 2001. Scritti letterari. Augusto Marinoni (a cura di). Milano, BUR. (1a ed.: 1952. Nuova ed.: 1974. Nuova ed., 2a ed.: 1980)

Marinoni Ucc.
Leonardo da Vinci. 1976. Il Codice sul volo degli uccelli nella Biblioteca Reale di Torino; trascrizione diplomatica e critica [con introduzione] di Augusto Marinoni. Firenze, Giunti Barbèra.

Nardini
Leonardo da Vinci. 1977. I pensieri. Bruno Nardini (a cura di). Firenze, Giunti.

Olivetti
Leonardo da Vinci. 1999. Pensieri sulla pittura e altri scritti: con la Vita di Lionardo da Vinci di Giorgio Vasari. Milano, Olivetti.

Pelaez RCV Arundel
Leonardo da Vinci. 1923-1930. Il Codice Arundel 263 nel Museo Britannico: riproduzione fototipica diplomatica e critica. Testo diplomatico e critico a cura di Pietro Fedele e Enrico Carusi. Roma, Danesi, 4 v. ill., facs. del codice; (I manoscritti e i disegni di Leonardo da Vinci pubblicati dalla Reale Commissione Vinciana)

Pelaez RCV Forster
Leonardo da Vinci. 1930-1936. Il Codice Forster nel Victoria and Albert Museum: riproduzione fototipica con trascrizione critica. Roma, Danesi (poi La Libreria dello Stato), 5 v. ill. (I manoscritti e i disegni di Leonardo da Vinci pubblicati dalla Reale Commissione Vinciana).

Recupero
Leonardo da Vinci. 1966. Leonardo: scritti: Trattato della pittura, Scritti letterari, Scritti scientifici, a cura di Jacopo Recupero. Roma, Editrice italiana di cultura.

Torna all’inizio

Menu delle funzionalità

Navigando il sito è possibile veder comparire, a sinistra, delle icone con sfondo colorato. Queste icone rendono disponibili dei menu di accesso ad alcune funzionalità.

Icona con la lente di ingrandimento:

cliccando su questa icona si apre il menu della “Ricerca nel testo“, tramite il quale è possibile effettuare una ricerca all’interno delle trascrizioni dei manoscritti.

Icona con il segnalibro:

rende accessibile l’elenco dei segnalibri che si sono aggiunti durante la navigazione delle varie sezioni del sito; la possibilità di aggiungere uno o più elementi ai segnalibri è evidenziata da una icona simile posta negli elenchi dei risultati di ricerca e nel desk di consultazione.

Icona con il libro:

questa icona compare solamente durante la consultazione di un manoscritto e permette l’accesso ad un menu contestuale, che può variare da manoscritto a manoscritto; a seconda delle caratteristiche del manoscritto, è possibile consultare l’elenco delle carte, delle corrispondenze, le note bibliografiche, la presentazione, i criteri di trascrizione.

Torna all’inizio

Facendo uso di questo sito accetti l'uso di cookie per analisi, ed eventuali contenuti personalizzati. Leggi l'informativa completa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi